I PIU' COMUNI VALORI DI BRILLANZA (B)


TEMPI DI POSA CON PROIEZIONE OCULARE


TEMPI DI POSA A FUOCO DIRETTO


CALCOLO DIMENSIONE DI UN OGGETTO SU PELLICOLA O CCD IN mm. (Fuoco diretto)


CALCOLO DEL TEMPO PRIMA CHE UN OGGETTO SI MUOVA NELL'OBIETTIVO


CALCOLO INGRANDIMENTO IMMAGINE


CALCOLO PUPILLA DI USCITA


CALCOLO DIAMETRO ANGOLARE DI UN OGGETTO


CALCOLO DEL POTERE RISOLVENTE DI UN TELESCOPIO


TEMPI MASSIMI DI RIPRESA PLANETARIA (WebCam)






I PIU' COMUNI VALORI DI BRILLANZA (B)


Paesaggio diurno fortemente illuminato dal Sote B = 256
Paesaggio diurno debolmente illuminato dal Sote B = 180 (stesso valore delta Luna piena)
Sole filtro di densità 6.0 : B = 80.000.000 \ Fattore filtro 1.000.000
Sole, filtro di densità 5.0 : B = 80.000.000 \ Fattore filtro 100.000
Sole, filtro di densità 4.0 : B = 80.000.000 \ Fattore filtro 10.000
Sole eclisse totale, protuberanze : B = 200
Sote eclisse totale corona interna (3" campo): B = 1
Sole eclisse totale, corona esterna (10" campo) B = 0.2
Luna luce cinerea B = 0.016
Luna crescente, falce B = 8
Luna crescente B=16
Luna al primo quartoe ultimo quarto 10 < B < 25
Luna gibbosa B = 60
Luna piena molto bassa 21° sull'orizzonte B < 90
Luna piena, con cielo velato o bassa 35°sull'orizzonte B = 110
Luna piena alta 60° sull'orizzonte B = 180
Luna parzialmente eclissata ombra o penombra B = 0.25
Luna parzialmente eclissata, parti più luminose B = 50
Luna eclissata all'inizio o alla fine della totalità B = 0.04
Luna eclissata, totalità molto luminosa B = 0.01
Luna eclissta totalità centrale di media luminosità B = 0.01
Luna eclissata, totalità molto scura B = 0.005
Mercurio, massima brillanza B = 400
Venere B = 1100
Marte B = 60
Giove 15 < B < 30
Saturno 1 < B < 8
Urano B = 1.2
Nettuno B = 0.5
Aurore Polari B = 0 .002
Raggio Verde su orizzonte marino B= 350 a 700
Raggio Verde su orizzonte Terrestre B = 100 a 400
Comete., coda e chioma luminosa B = 0.00025 a 0.0006
Nebulose luminose, parti centrali B = 0.001 con pellicote sensibili
Nebulose luminose, parti esterne B = 0.000075
Nebulose deboli, comete deboli B = 0.00004 a 0.000016
M 42, con filamenti esterni B = 0.000052
Gatassie con nucleo luminoso (M 33) B = 0.00025
Galassie deboli, regioni esterne B = 0.000016
M31, con galassie satelliti B = 0.000016
Luce zodiacale B = 0.000075
Oggetti poco più tuminosi del fondo cielo (Magn. Vis. > 6.0) B = 0.000016 Cielo scuro
Oggetti poco più luminosi del fondo cielo (Magn. Vis. 5.5) B = 0.00025 Cieto rtpico delle pianure italiane
...............................................................................................................................................................................................

TEMPI DI POSA CON PROIEZIONE OCULARE

N. B. :Le foto eseguite con proiezione oculare (cioè telescopio con oculare, telextender, e macchina fotografica senza obbiettivo) sono indicate per Pianeti, Luna, e Sole. I tempi risultanti dalla formula non sono assoluti ma danno una prima indicazione sui tempi di esposizione. Fattori come l'inquinamento luminoso, il seeing, e la strumentazione, fanno si che bisogna comunque fare diverse esposizioni con tempi o più brevi o più lunghi a seconda delle situazioni.

Esempio di calcolo tempo di posa con proiezione oculare.

Calcolo la nuova focale e fuoco del telescopio:

d = 100 mm Fo = 10 mm D = 150mm F = 750mm ISO = 400 B = 15 (Giove)

d= distanza dall'oculare - Fo = Focale oculare - D = Diametro obiettivo Telescopio - F = Focale del Telescopio B= Brillanza dell'oggetto

d 100
NvF = ---------- -1 = ----------- -1 = 9 (NvF)
Fo 10

NF = NvF x F = 9 x 750 = 6750mm (Nuova focale Telescopio)

NF 6750
f/= ---------- = ------------ = 45 (Nuovo fuoco Telescopio)
D 150

Calcolo il Tempo di posa per Giove: T_pos = ( f/ x f/ ) : ( ISO x B ) = ( 45 x 45 ) : ( 400 x 15) = 2025 : 6000 = 0.33 sec.

.............................................................................................................................................................







TEMPI DI POSA A FUOCO DIRETTO

N. B. :Le foto eseguite con fuoco direttto (cioè telescopio senza oculare, e macchina fotografica senza obbiettivo), sono indicate per la fotografia del cielo profondo cioè, Costellazioni, Galassie, Nebulose. I tempi risultanti dalla formula non sono assoluti ma danno una prima indicazione sui tempi di esposizione. Fattori come l'inquinamento luminoso, il seeing, e la strumentazione, fanno si che bisogna comunque fare diverse esposizioni con tempi o più brevi o più lunghi a seconda delle situazioni.

Esempio di calcolo tempo di posa a fuoco diretto.

T_pos = ( f/ x f/ ) : ( ISO x B )

D = Diametro obiettivo Telescopio - F = Focale del Telescopio B= Brillanza dell'oggetto

D = 150mm F = 750mm ISO = 400 B = 0.00025 (Galassie con nucleo luminoso - M33 )

Calcolo il Tempo di posa per Galassie con nucleo luminoso - M33:

f/ = F / D = 750 / 150 = 5

T_pos = ( f/ x f/ ) : ( ISO x B ) = ( 5 x 5 ) : ( 400 x 0.00025) = 25 : 0.1 = 250 sec.

















CALCOLO DIMENSIONE DI UN OGGETTO SU PELLICOLA O CCD IN mm. (Fuoco diretto)



I = a x F / 206265

a= dimensioni o diametro angolari dell’oggetto in secondi d’arco F = Focale telescopio

Esempio: a = 30’ 31’’ ( Dimensioni o diametro angolari di Giove) F= 650 mm.

Converto in secondi d’arco : ( 30 x 60 ) + 31 = 1800 + 31 = 1831 ‘’

1831 x 650 / 206265 = 1190150 / 206265 = 5.77 mm.

.........................................................................................................................................................................

.........................................................................................................................................................................

















CALCOLO DEL TEMPO PRIMA CHE UN OGGETTO SI MUOVA NELL'OBIETTIVO

550
sec. = -------------------
F x cos (dec)

F = Focale telescopio o obiettivo - dec = declinazione dell’oggetto

Esempio:

F del telescopio = 750 mm. Declinazione di Giove : 18° 31’

550 550 550
sec = --------------------- = --------------------- = -------------------- = 0.85 sec.
750 x cos (18.31) 750 x 0.8579 643.4

.............................................................................................................................................................................................................................................



















CALCOLO INGRANDIMENTO IMMAGINE

I = F / Foc

F = Focale telescopio Foc = Focale oculare

Esempio : F = 750mm Foc = 10 mm = 750 / 10 = 75 x

...................................................................................................................................................................................................................................................



















CALCOLO PUPILLA DI USCITA

Focale oculare = 10mm. F telescopio = 750 mm. D = 150 mm.

FO = Focale oculare f = fuoco telescopio (F / D )

FO 10 mm
P = -------------- = ------------------- = 2 mm.
f 5



















CALCOLO DIAMETRO ANGOLARE DI UN OGGETTO

Diametro Angolare ° (gradi) = ARCTAN ( DIAMETRO / DISTANZA )

Diametro e Distanza espressi in Kilometri

Esempio del Sole : Diametro 1.392.000 Km. Distanza ( dalla Terra) 149.600.000 Km.

Quindi : ARCTAN ( 1392000 / 149600000) = 0.532° (Gradi)

Sapendo che:

1 grado = 60 primi ( 60' )
1 primo = 60 secondi ( 60" )

Converto in primi d'arco = 0.532 * 60 = 32'

Converto in secondi d'arco = 32 * 60 = 1920 ''







































CALCOLO DEL POTERE RISOLVENTE DI UN TELESCOPIO

Formula semplificata di Dawes

R = 116 / D

116 = Costante numerica D = Diametro dell' obiettivo in mm.

Quindi : 116 / 150 = 0,773 " ( secondi d'arco)







































TEMPI MASSIMI DI RIPRESA PLANETARIA (WebCam)

Se stiamo facendo un filmato di Giove, fotogrammi ripresi a distanza di molti minuti conterranno particolari apprezzabilmente diversi. Questo a causa del fatto che il pianeta, nell'arco della durata della ripresa, sarà lentamente ruotato su se stesso, mostrandoci una sua immagine leggermente diversa. Ne consegue che i due fotogrammi presi in considerazione non potranno essere sommati assieme.
Esiste dunque la possibilità di calcolare i tempi esatti massimi di ripresa per soggetti planetari utilizzando la seguente formula:

Imax = 180*(R / ( D * V r) )

- Imax = Intervallo di tempo max (minuti)
- D = Diametro del pianeta in arc"
- R = Risoluzione ottimale dello strumento in arc" (Vedi formula precedente)
- Vr = Velocità di rotazione angolare del pianeta in °/min

1 - Il diametro apparente di un pianeta (espresso in secondi d'arco) è un fattore variabile, ma gli intervalli nei quali tali valori sono compresi sono i seguenti:

Mercurio: 5" - 10" arc"
Venere: 9".6 - 66".0 arc"
Marte: 3".5 - 25".7 arc"
Giove: 29.8" - 49" arc "
Saturno: 14.5" - 20.1" arc"


3 - Qui di seguito trovate i valori di velocità di rotazione angolare del pianeta, espressi in °/min. Questi dati sono stati calcolati a partire dal valore dei tempi del moto di rotazione dei pianeti interessati.

Mercurio: 0,004 °/min
Venere: 0,001 °/min
Marte: 0,244 °/min
Giove: 0,604 °/min
Saturno: 0,563 °/min

 

Facciamo un semplice esempio:
Ipotizziamo di voler effettuare una ripresa del gigante gassoso Giove mediante una comune webcam collegata ad un telescopio con il diametro di 200 mm quanto sarà il possibile tempo massimo di ripresa considerando un diametro angolare apparente del pianeta pari a 40 arc" ?

- Risoluzione strumento = (116/200 mm) = 0,58 arc"
- Imax = 180 * ( 0,58 / ( 40 * 0,604 ) ) = 4,32 minuti